Raggi cosmici al Polo Nord

Il racconto di un’avventura scientifica in barca a vela a 82°07’ N

Conversazione con Paola Catapano, Luisa Cifarelli
Voglio partecipare

Quando 

il 2 novembre, alle 11:00

Dove 

Palazzo Ducale, Sala del Minor Consiglio
Piazza Matteotti, 9

Età consigliata 

Da 14 anni

Tipologia e disciplina 

Conversazione
Fisica e materia

  • Cosa
  • Chi
  • Dove
Raggi cosmici al Polo Nord
Quest'estate il rivelatore PolarQuEEEst ha effettuato le prime misure al mondo di raggi cosmici a livello del mare a 82°07'N di latitudine a bordo della barca a vela Nanuq, come parte di una spedizione polare che ha circumnavigato le Svalbard nel 90° anniversario del volo transpolare del dirigibile ITALIA. La missione rientrava nel progetto EEE - Extreme Energy Events per la rivelazione su ampia scala di sciami di raggi cosmici. Studenti di scuole superiori in Italia, Svizzera e Norvegia hanno assemblato tre versioni compatte dei rilevatori EEE al CERN. La missione ha consentito misure simultanee di tre rivelatori fino a latitudini artiche, alla ricerca di inaspettate coincidenze a lunga distanza.

Paola Catapano lavora nel gruppo comunicazione del CERN di Ginevra. Giornalista scientifico e interprete simultanea, è specializzata in divulgazione scientifica. Autrice di libri, documentari, siti web e prodotti multimediali, è laureata in Interpretazione Simultanea presso la Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori dell’Università di Trieste e ha ottenuto il Master in Comunicazione della Scienza alla SISSA di Trieste. Appassionata di viaggi, in qualità di documentarista e giornalista ospite ha preso parte a spedizioni scientifiche in luoghi estremi. Nel 2018 ha organizzato e diretto Polarquest2018, una circumnavigazione in barca a vela dell’arcipelago artico delle Svalbard. A bordo tre esperimenti scientifici - microplastiche, raggi cosmici e geo mapping con droni - e la strumentazione per cercare di ritrovare i resti sommersi del dirigibile ITALIA a 82°07'N di latitudine.

Luisa Cifarelli è professore ordinario di Fisica Sperimentale all'Università di Bologna. Svolge attività di ricerca nel campo della fisica subnucleare ad altissime energie e collabora ad esperimenti nei principali laboratori europei quali il CERN di Ginevra e, nel campo della fisica astroparticellare, il Laboratorio Nazionale del Gran Sasso. È stata membro del consiglio del CERN e del consiglio direttivo dell'INFN. È membro del consiglio scientifico del Joint Institute for Nuclear Research (JINR), in Russia, e membro del consiglio scientifico del Centre National pour la Recherche Scientifique (CNRS), in Francia. È stata presidente della Società Europea di Fisica (EPS). È presidente della Società Italiana di Fisica (SIF), membro dell'Academia Europaea e dell'Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna. È presidente del Centro Fermi – Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche.

Palazzo Ducale, Sala del Minor Consiglio
Piazza Matteotti, 9