Come vennero rimessi in contatto gli orfani di Martin Gardner

Nascita e sviluppo di Rudi Mathematici, dalla mailing list alla carta stampata

Incontro con Rodolfo Clerico, Piero Fabbri, Francesca Ortenzio, modera: Pino Rosolini
Voglio partecipare

Quando 

il 4 novembre, alle 17:00

Dove 

Galata Museo del Mare, Auditorium
Calata dei Mari, 1

Età consigliata 

Da 14 anni

Tipologia e disciplina 

Incontro
Matematica, Logica e Informatica

  • Cosa
  • Chi
  • Dove
Come vennero rimessi in contatto gli orfani di Martin Gardner
Nel 1999 la rete Internet esisteva già, ma era molto diversa. Coloro che si connettevano non erano molti, ma quasi tutti avevano una formazione scientifica. Si usava il web prevalentemente per lavoro e le deroghe all’utilizzo professionale, lecite ma non troppo, imponevano che si utilizzassero degli pseudonimi per salvaguardare le vere identità. È in uno scenario del genere che nasce la rivista elettronica di matematica ricreativa Rudi Mathematici: inizialmente come allegato trasmesso via mail a pochi affezionati, poi come e-zine, e infine come comunità, blog, rubrica su riviste cartacee e libri stampati. Quello della matematica ricreativa non è un pubblico vasto, ma è fedele ed esigente: all’inizio dell’era Internet, la sovrapposizione tra utenti e amanti dei giochi matematici era molto superiore a quella della media nazionale. La Rete era piena di cultori dei giochi matematici, e quasi tutti avevano una certa nostalgia dei quesiti resi famosi da Martin Gardner sulla sua celeberrima rubrica Enigmi e Giochi Matematici, pubblicata su Scientific American e sulla sua edizione italiana. Persone che non vedevano l’ora, forse inconsapevolmente, di trovare un luogo, seppur virtuale, di discussione. Dai primi problemi inviati via mail fino alla rubrica su Le Scienze e alla pubblicazioni di libri, RM ha cercato di ricostruire e dare spazio a quella comunità di orfani di Gardner. E ripercorrere quella storia è un po’ come ripassare l’evoluzione della Rete, e scoprire quanto è cruciale, per ogni start-up, trovare il tema e il momento giusto.

Rodolfo Clerico lavora presso una delle maggiori società di telecomunicazioni, dove si occupa di formazione. Laureato in Fisica presso l’Università di Torino, nel 1999 fonda Rudi Mathematici, con l’allonimo di Rudy D’Alembert.

Piero Fabbri lavora in una società ICT di Milano. Laureato in Fisica presso l'Università di Torino, nel 1999 entra a far parte della squadra di Rudi Mathematici come Piotr R. Silverbrahms.

Francesca Ortenzio si trasferisce in Svizzera dopo la laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni ottenuta al Politecnico di Torino. Ha lavorato presso le maggiori società di telecomunicazioni elvetiche, dove opera tuttora. Nel 1999 entra a far parte di Rudi Mathematici come Alice Riddle.

Biografia non disponibile

Galata Museo del Mare, Auditorium
Calata dei Mari, 1