Il primo libro degli Elementi di Euclide

Un nuova lettura, tra presente e passato

Incontro con Giuseppe Rosolini, Lucio Russo
Voglio partecipare

Quando 

il 26 ottobre, alle 17:30

Dove 

Palazzo della Borsa, Sala del Telegrafo
Via XX Settembre, 44

Età consigliata 

Da 16 anni

Tipologia e disciplina 

Incontro
Matematica, Logica e Informatica

  • Cosa
  • Chi
  • Dove
Il primo libro degli Elementi di Euclide
Euclide è considerato da sempre uno dei più importanti matematici di tutti i tempi. I suoi Elementi hanno costituito, per più di due millenni, il testo base dell'insegnamento scientifico. Già il titolo mostra come l'autore intendesse esporre conoscenze basilari, fornendo gli strumenti utili per raggiungere risultati più avanzati. La geometria - il principale argomento dell'opera - era infatti la base di tutta la scienza esatta dell'epoca e i problemi di astronomia, ottica, meccanica, idrostatica, geografia, matematica e topografia venivano risolti disegnandone la soluzione. Il fisico e storico della scienza Lucio Russo e il matematico Giuseppe Rosolini forniscono una nuova lettura dell’importante opera, il cui studio, ancora oggi, può rappresentare una preziosa guida metodologica. L'idea di riproporre il primo libro sarà argomentata a livello didattico ed epistemologico, alla luce della storia dell'ultimo secolo. Si presenteranno alcuni aspetti poco noti del testo, analizzando anche la versione in lingua originale.

Giuseppe Rosolini è professore ordinario di Logica Matematica presso la Scuola di Scienze dell'Università di Genova. È un ricercatore di fama internazionale in teoria delle categorie e vanta collaborazioni con molti ricercatori di importanti università italiane e straniere. È Accademico Virgiliano e membro della Commissione per le Olimpiadi della Matematica dell'Unione Matematica Italiana.

Lucio Russo è fisico, filologo e storico della scienza. Dal 1984 è professore di Calcolo delle probabilità all'Università di Roma Tor Vergata. Si è occupato di meccanica statistica, calcolo delle probabilità e storia della scienza. Tra i suoi ultimi libri, Euclide: il primo libro degli Elementi (Carocci, 2017), con Giuseppina Pirro e Emanuela Salciccia; Perché la cultura classica. La risposta di un non classicista (Mondadori, 2018).

Palazzo della Borsa, Sala del Telegrafo
Via XX Settembre, 44