Apre il bando per raccogliere le proposte da inserire nel programma dell’edizione 2019

COMUNICATO STAMPA
 
FESTIVAL DELLA SCIENZA: apre il bando per raccogliere le proposte da inserire nel programma dell’edizione 2019.
 
La diciasettesima edizione del Festival della Scienza, dal 24 ottobre al 4 novembre 2019, avrà come parola chiave Elementi. Aperto il bando per l’invio delle proposte, che sarà disponibile online sul sito www.festivalscienza.itfino al 8 febbraio 2019. Il paese ospite saranno i Paesi Bassi.
 
Sul sito web www.festivalscienza.it è aperta la call for proposals, il bando che come ogni anno, raccoglierà proposte di eventi (mostre, laboratori, conferenze, eventi speciali, spettacoli) che potranno andare a comporre il programma definitivo della manifestazione. Ogni proponente potrà sottoporre al massimo due proposte e avrà tempo fino al 8 febbraio 2019 per iscriversi al bando e compilare i dati richiesti.
 
La parola chiave del Festival 2019 sarà Elementi. Una parola che rimanda a concetti che sono alla base di teorie e esperienze in ogni campo della conoscenza scientifica. A 150 anni dalla formulazione del sistema di classificazione proposto da Mendeleev, il 2019 è stato dichiarato Anno Internazionale della Tavola Periodica degli Elementi. Un lungo cammino quello fatto dalla chimica, dai quattro elementi aristotelici al sistema periodico moderno, i cui elementi si sono poi scomposti attraverso le scoperte della fisica in particelle sempre più elementari e ricomposti grazie alla biologia in elementi base della struttura del DNA, molecole, cellule, organi e organismi. 
 
Il termine elemento in matematica corrisponde a concetti astratti che stanno alla base di teorie fondamentali come l’insiemistica, la geometria e il calcolo infinitesimale. Elementi sono gli individui di una comunità, i principi fondamentali di una scienza, di un’arte o di una tecnica, i componenti con i quali descriviamo l’ambiente popolato da esseri viventi che crescono, si sviluppano e si evolvono. 
 
In occasione del 160° anniversario dello stabilimento dei rapporti bilaterali con l’Italia, la scelta del paese ospite è caduta su i Paesi Bassi, paese proiettato verso il futuro che vanta livelli altissimi nei vari settori della ricerca e dell’innovazione, prestigiose Università e vere avanguardie in ambiti quali i cambiamenti climatici, l’agroalimentare, la fisica e le nanotecnologie.
 
Per ulteriori informazioni e per partecipare alla call for proposals: www.festivalscienza.it 
 
Inoltre nel 2019, l’associazione Amici del Festival (nata parallelamente al Festival, con lo scopo di tenerne viva la memoria fra un’edizione e l’altra, organizzando conferenze, incontri, viaggi, eventi, workshop a tema culturale scientifico) promuoverà una nuova iniziativa: il premio Ti racconto il mio progetto. Riservato a giovani nati dopo il 1/1/1984 in possesso della Laurea Magistrale, assegnerà 8000 € al primo classificato e 1000 € ai due secondi classificati. I progetti di ricerca verranno selezionati da una Commissione composta da membri dell’Associazione Amici del Festival e da personale dell’Università degli Studi di Genova e degli Enti di Ricerca, che certificheranno il valore scientifico del progetto presentato. 
 
La valutazione finale si baserà sul codice di esposizione, la capacità di coinvolgimento dell’auditorio e l’entusiasmo per l’argomento presentato.
Le candidature al premio devono essere presentate esclusivamente tramite email indirizzata a Premio_AFdS@comunicazione.unige.it e garantite da Professori, Dipendenti di Enti di Ricerca, Direttori di Dipartimento, Presidi di Facoltà/Scuole, Rettori di Università e Politecnici operanti in Italia nell’ambito delle discipline scientifiche o di discipline affini. Non saranno prese in considerazione autocandidature.
Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione al premio è fissato per martedì 15 febbraio 2019. Il  bando completo è scaricabile dal sito http://premioamici.festivalscienza.it

Per ulteriori informazioni riguardo al premio presidenza@amicifestivaldellascienza.it

 
CONTATTI
Ufficio Stampa
Andrea Carlini
Tel. 347 0002057